Verso Lucca C&G 2017 – Raven Distribution

Nona puntata verso Lucca C&G, dopo il consueto link alle puntate precedenti, passiamo alle novità della casa del corvo nero!

Questo numero sarebbe dovuto uscire ieri, ma non ce l’ho fatta, rimedio ora e capirete ben presto perché mi ha richiesto molto tempo.

Il comunicato di Raven parte con una nutrita lista di ospiti nella propria area, come è ormai consuetudine, eccoli:

  • Mini G4am3s Studio: autori di tantissimi successi tra cui Drizzit – Il Gioco di Ruolo. Usciranno con Le Avventure di Pako e Nantima, lo Schermo del master di Drizzit e The Author 3.
  • Tin Hat: autori del gioco di ruolo Urban Heroes. Presenteranno in fiera il loro primo gioco in scatola Dungeon Digger.
  • Eleven Aces: autori di Nameless Land – Figli del Nuovo Mondo, un GDR che sta sbaragliando la concorrenza! Presenteranno in nuovo manuale di Nameless Land: Il Sangue dei Cieli.
  • Vincent Books: editori per l’Italia dei Libri Game di Lupo Solitario! Saranno presenti nuove uscite e attese ristampe.
  • Crawling Chaos: Questa nuova realtà sarà presente con la demo del Kickstarter War Titans.
  • Playagame, di cui vi ho già parlato in una precedente puntata.

Iniziamo quindi l’elenco dei giochi che Raven sfornerà per Lucca C&G 2017 partendo dall’attesissimo Clank!

Svaligia fino alla vittoria in Clank!, un avventuroso gioco di deck-building. Intrufolati nella Fortezza del Drago per rubare preziosi artefatti. Esplora sempre più in profondità per trovare maggiori ricompense. Espandi il tuo mazzo e guarda crescere le tue abilità!

Un passo falso e – Clank! Essere rumorosi attira l’attenzione del Drago, e ogni artefatto rubato accresce la sua rabbia. Per goderti il bottino, devi cercare di fuggire vivo dalle profondità!

Clank è un gioco di deck building sui generis, dovrete usare le vostre carte per recuperare tesori e muovervi silenziosamente nella Fortezza, più resterete e più vi arricchirete, ma se sveglierete il drago e ci lascerete la pelle… beh, forse sarebbe stato meglio scappare prima con un bottino più magro. Titolo parecchio atteso, che ha già un sequel spaziale, sono molto curioso di provarlo.

Il secondo gioco della lista è Mystic Vale, avrebbe dovuto arrivare a Play, ma ci sono stati un po’ di imprevisti, finalmente lo possiamo vedere in tutta la sua trasparenza.

Una oscura maledizione affligge la Valle della Vita. Rispondendo al richiamo disperato degli spiriti della natura, i clan dei druidi sono infine giunti, determinati a guarire la terra grazie alle loro potenti benedizioni. Serviranno sicuramente coraggio… ma anche molta cautela: la maledizione consuma infatti chi troppo brama e accumula il potere che proviene della natura!

Mystic Vale è un gioco di card building, sarete voi a costruirvi le carte inserendo le parti che le compongono nelle buste trasparenti, è una cosa decisamente interessante e sono contento che finalmente questo gioco veda la luce anche in Italia.

Apokalypsis

È arrivato il Giorno del Giudizio. La Bestia divora gli ultimi rintocchi mentre vengono contese le anime degli uomini scatenando i quattro Cavalieri dell’Apocalisse. Lucifero apre le sue ali di tenebra mentre l’Arcangelo Michele infoltisce la schiera dei Beati con anime pie. Riuscirai a corrompere il maggior numero di Anime prima della fine del mondo?

Nei panni di Angeli Caduti, dovrete competere per appropriarvi del maggior numero di Anime, mietendole o rubandole, prima che l’Apocalisse si compia, ma attenzione: se il numero delle Anime rese Pie dall’Arcangelo Michele sarà superiore, tutti voi avrete perso la sfida.

Questo gioco della linea rossa di Sir Chester Cobblepot sfrutta l’elemento ludico per affrontare il tema apocalisse:

Se lo scopo primario del gioco è divertire, di pari passo procede la nostra grande speranza che altresì susciti nel giocatore un bisogno di riflessione e approfondimento verso la letteratura apocalittica e le risposte che gli uomini hanno da sempre cercato sul Bene, sul Male, sul Tempo, sulla Fine.

Nel gioco dovrete usare le vostre carte per ottenere più anime possibile, anche sottraendole ai propri avversari. C’è una componente di memoria, dato che non potrete consultare i mazzi delle anime, il resto è tattica e strategia, perché potrete cercare di controllare il momento in cui terminerà la partita per mettere in difficoltà gli avversari.

Devo dire che sono rimasto quasi sopraffatto dal regolamento di questo gioco. Le carte rappresentano delle sontuose vetrate, c’è un compendio che approfondisce l’ambientazione… senza il gioco davanti, risulta un po’ complesso darvi un giudizio più approfondito, ma senz’altro ha solleticato la mia attenzione e non solo dal punto di vista ludico, un plauso a Sir Chester Cobblepot.

Arriviamo a Kung Fu Party, erano mesi che volevo saperne di più e finalmente ho messo le mani sul regolamento. Le scuole della Tigre bianca e del Drago nero si fronteggiano senza esclusioni di carte, ehm, di colpi.

Si tratta di un gioco da 2-10 giocatori dove utilizzeremo le nostre carte attacco e difesa per battere gli atleti della scuola avversaria. Preparatevi a una certa dose di casino, perché nel gioco bisogna urlare (o almeno pronunciare ad alta voce) i nomi delle carte che si stano per giocare: l’avversario deve poter intuire i “movimenti” che stiamo facendo per attaccarlo, prima di giocare la sua carta difesa. Avete presente quando Hyoga (Cristal, in italiano) impiega quei 40-50 secondi prima di lanciare la Polvere di diamanti? Ecco, ci siamo capiti.

A urlo breve (Uhaa!) corrisponde un attacco di minor potenza, ma se è composto di due (Sho-do!)  o tre (Ah-dho-ken! Giuro, l’hanno fatto!) parti, l’attacco è più potente. Ci si fronteggia fino all’eliminazione di tutti i componenti di una delle due scuole e, se siete dei veri fan del gioco, troverete interessante l’aggiunta delle “fasce della miticità”, da poter indossare durante il gioco, oltre ai 5 boss esclusivi di questa mini espansione.

Concludo dicendo che c’è anche la modalità in solitaria (come pensavate di usare i Boss?), le carte si dispongono a torre e dovrete affrontarle dal basso verso l’alto. Nel regolamento non c’è scritto, ma fossi in voi direi anche con voce profonda “Choose your destiny!” prima di iniziare una partita in solitaria.

Le novità non sono finite qui, arriva in Italia anche Munchkin Gloom.

Le carte speciali e trasparenti che troverete in questa scatola mostrano i munchkin e ne dettagliano le caratteristiche e le sfortune. Impilandole, le carte più in alto mostreranno o copriranno gli effetti delle carte sottostanti, e il totale che si paleserà tra le immagini vi darà il vostro punteggio. Per vincere dovrete condurre il vostro gruppo di avventurieri attraverso terribili imprese e tribolanti tribolazioni fino a quando, inevitabilmente, non giungeranno al momento della loro dolorosa MORTE!

Se non conoscete Gloom, vi conviene leggere lo spacciagiochi dedicato a questo gioco perché è davvero un gioco particolare e, a mio avviso, molto divertente. Non oso immaginare cosa possa accadere unendolo allo stile demenziale di Munchkin, ma se siete fan del gioco, probabilmente vi conviene buttarvi anche su questo titolo.

Nel comparto GDR, Raven ci porta poi:

Il Richiamo di Cthulhu – Il Grande Grimorio dei Miti di Cthulhu.

Per la prima volta vengono raccolti in questo volume gli incantesimi estratti da più di trent’anni di supplementi e scenari per Il Richiamo di Cthulhu. Ogni incantesimo è stato revisionato e aggiornato per Il Richiamo di Cthulhu 7a Edizione, e sono state incluse anche diverse opzioni per la Magia Profonda, di modo che possano essere usati dai potenti stregoni e mostri dei Miti per ingannare e confondere gli investigatori.

Trabocca di consigli ed esempi su diversi argomenti tra cui: i nomi degli incantesimi, gli elementi dei rituali magici, componenti magiche, e considerazioni astronomiche. E ancora: incantesimi difettosi, ley line, magia popolare e la magia dei Reami del Sogno. Usa questo grimorio come risorsa, strumento di gioco, e ispirazione nello sviluppo dei tuoi scenari.

Ars Magica – Manuale Base

Ars Magica, uno dei più coinvolgenti giochi di ruolo fantasy dall’insuperabile background costituito dal nostro medioevo, in cui storia, leggenda e tradizione esistono e si fondono per dare vita all’Europa Mitica!

In Ars Magica, la magia e la creazione di incantesimi ed effetti magici non sono semplicemente un elenco di poteri da utilizzare a comando, no, proprio no…

In Ars Magica, la magia è viva, è quasi possibile toccarla, e se non sarete svegli a sufficienza per fare uso della potenza messa a vostra disposizione, perirete, ma non come in ogni altro gioco di ruolo, se perirete con il vostro Magus, nemmeno l’onore rimarrà attaccato al vostro nome… oppure, se non ambite a tanto, potrete sempre interpretare un Grog, fedeli servi e seguaci dei Magus, grezzi e ignoranti forse, certo, ma senza di loro, quante situazioni sarebbero inaffrontabili?

Respirate l’odore della magia, e imparate l’arte… l’Ars Magica.

Memento Mori

Memento Mori è un gioco di ruolo incentrato sulla narrazione che ha l’obiettivo di raccontare le vicende di un gruppo di Erranti, ovvero di uomini malati di peste alla continua ricerca del loro Sogno. Un’antica maledizione ha aperto loro le porte di un nuovo mondo oscuro e colmo di potere, di sofferenza ed orrore, ma non privo d’impensabili opportunità.

I Giocatori che si riuniscono intorno al tavolo per cominciare una di queste avventure hanno la possibilità, a loro rischio e pericolo, di rendere reali e vive le storie narrate all’interno di questo mondo.

Il numero ideale di partecipanti è da tre a sei e può variare da avventura ad avventura. È previsto che queste ultime possano durare un numero variabile di sessioni di gioco ma, in linea di massima, Memento Mori si presta per avventure medio corte, da cinque a sette sessioni.

Il Narratore (figura fondamentale nello svolgimento di questo gioco) avrà facoltà di decidere questo aspetto della partita in quanto sarà proprio lui a preparare e a narrare, appunto, la storia che vivranno tutti gli altri Giocatori.

Lupo Solitario Volume 12 – Sfida alle Tenebre

In una lotta disperata, proprio sulla soglia del Portale d’Ombra, hai posto fine alla sua vita e hai recuperato l’ultima Pietra della Sapienza, portando così a termine l’Impresa Magnakai.

La tua stessa essenza è stata immediatamente pervasa da un’incontrollabile ondata di potere, elevandoti a un livello di coscienza che trascende la tua forma mortale.

Ti sei abbandonato a questo abbraccio e, sotto la sua guida, sei stato inesorabilmente spinto verso l’arcata del Portale d’Ombra. Sei quindi entrato spontaneamente nella gelida oscurità, cominciando così il trionfante ritorno al tuo mondo natale.

Freeway Warrior Vol.4 – California Countdown

Otto anni dopo la catastrofe nucleare, il tuo gruppo sta attraversando quello che un tempo era il selvaggio West, tra il New Mexico e l’Arizona. Insieme al capitano Frankland e ad altri due soldati, Cal Phoenix si  stacca dal convoglio per compiere una missione estremamente pericolosa ma dalla quale dipende la salvezza del gruppo e l’esito finale del viaggio.

Il mondo è stato devastato da una catastrofe nucleare e solo pochi superstiti sono rimasti in vita. In un’ambientazione da vero far west tu vesti i panni di Cal Phoenix, esploratore del gruppo Dallas1 composto dai superstiti della città di Dallas. Il viaggio verso Tucson deve proseguire, ma i motociclisti assediano El Paso. Mark, insieme a un gruppo di soldati, deve impedire che Mad Dog faccia saltare il forte in cui sono asserragliati i sopravvissuti e garantire una via di fuga al convoglio. L’ultima tappa del viaggio, dove alle consuete insidie si aggiunge una misteriosa epidemia, che rischia anche di uccidere l’amata Kate.

Lupo Solitario – Ristampe

Tornano le ristampe degli attesissimi primi numeri della collana fantasy per eccellenza, Lupo Solitario.

Per la prima volta con doppio marchio Raven Distribution/Vincent books

Prima di chiudere farei un cenno a Placentia Games\Post Scriptum, ospiti di Raven e presenti con la demo di Wendake.

Wendake, di Danilo Sabia, è stato finanziato tramite una campagna su Kickstarter che ha ottenuto un ottimo riscontro da parte dei giocatori, ora è finalmente ora di aprire le scatole e vederne gli oltre 500 componenti sul nostro tavolo.

Se cercate carne al fuoco, qui c’è un barbecue per un reggimento, credo che praticamente ogni tipo di giocatore possa trovare qualcosa di interesse, non dimenticate quindi di passare a trovare Raven a Lucca.

Come sempre, vi ricordo che trovate pane per i vostri denti ludici su MagicMerchant.it

Rispondi