Etherfields – Aggiornamenti n° 2-3

La campagna ha già abbondantemente superato i 2 milioni di euro. Sarà meglio non rimanere troppo indietro con gli aggiornamenti, no?

Aggiornamento 2

Dopo un inizio davvero frenetico corredato dallo sblocco di una serie interminabile di stretch goal (molti dei quali ancora da svelare), si parte subito con la prima votazione della community di backer. Awaken Realms lascia ai propri sostenitori la decisione di quale sarà la campagna di gioco sbloccabile attraverso gli stretch goal, e quindi gratuita per tutti coloro che parteciperanno al progetto Kickstarter. La campagna che uscirà sconfitta da questa votazione sarà comunque possibile acquistarla come add-on.

Prima di spiegare in cosa consistano le due campagne è necessario fare un breve appunto: le campagne di gioco sono ispirate da miti e leggende.

Campagna dell’Arpia

Storia

Questa campagna è stata ispirata dalla concezione di Freud per Eros e Tanato. Secondo questa teoria gli esseri umani sono mossi da due forze motrici contrastanti: Eros che con desiderio e lussuria muove verso la creazione della vita e Tanato che guida verso la morte e l’autodistruzione. L’Arpia è proprio la rappresentazione di queste due forti pulsioni conflittuali e avvolge il mondo dei sogni con questa doppia connotazione.
Nella versione di AR, Eros è più connesso con la bramosia, la passione, il desiderio e l’ossessione, mentre Tanato è connesso con l’espiazione e il sacrificio di sé nel nome di un qualche fine. Entrambe le forze si completano per la loro stessa natura contraddittoria.

Gameplay

Questa campagna è contraddistinta da una meccanica totalmente nuova, la cosiddetta “casa segreta“. Essa costituirà un posto speciale che i giocatori potranno costruire insieme durante tutta la campagna. Viaggiando attraverso la mappa del mondo, saranno in grado di andare nella casa segreta e, in base ai miglioramenti apportati, aver accesso a diversi bonus.

Campagna della Sfinge

Storia

La Sfinge fa parte di uno dei più antichi culti ed è simbolo di saggezza e mistero. In questa campagna i giocatori proveranno a scoprire uno dei misteri più grandi che porterà una rivoluzione nel mondo governato dall’entità della Sfinge. Cosa sarà?
L’ispirazione per questa campagna arriva dalle classiche leggende della Sfinge, ma anche dai famosi romanzi di Kafka. Proprio da uno dei suoi romanzi, Il Processo, la realtà aveva l’aspetto di un labirinto e le persone avevano la sensazione di essere costantemente sotto controllo.
In questa campagna AR unirà queste due fonti di ispirazione, la Sfinge da una parte e il romanzo di Kafka dall’altra, per creare un tema oscuro davvero unico.

Gameplay

I giocatori dovranno attraversare un labirinto davvero speciale. Tra i componenti, infatti, ci saranno delle tessere che formeranno il labirinto modulabile, se però si arriverà ad un vicolo cieco non resterà che ricominciare da capo. Queste tessere saranno caratterizzate da una serie di meccaniche nascoste, quindi la “conoscenza segreta” che i giocatori scopriranno durante la campagna sarà molto importante.

Per il risultato della votazione, già conclusa, continuate a leggere!

Aggiornamento 3

La Campagna dell’Arpia farà parte degli Stretch Goal

La votazione dell’aggiornamento n°2 ha portato alla vittoria la Campagna dell’Arpia. Quindi essa sarà presente tra gli stretch goal, ciò si traduce in 30 abbondanti ore di gioco extra; la Campagna della Sfinge, invece, sarà disponibile come add-on.

Il deck-building in Etherfields

Molti backer sono rimasti dubbiosi a riguardo delle azioni sin troppo facili e quasi noiose che hanno potuto appurare guardando qualche video di gameplay su Youtube. Secondo AR c’è un buon motivo dietro tutto ciò: AR ha la sensazione che le curve di apprendimento dei giochi da tavolo siano spesso un enorme ostacolo per incoraggiare le persone a giocare. Inizialmente ci sono spesso troppe regole da imparare prima di mettersi a giocare in maniera ragionevole. Forse uno sforzo troppo grande alcune volte. Molto tempo fa i videogiochi, secondo AR, hanno avuto lo stesso problema ma poi si sono evoluti andando a introdurre nel tempo alcuni aspetti del gameplay. AR ama questa idea ed ha voluto implementarla in Etherfields per rendere questo gioco abbastanza accessibile all’inizio e più profondo con il tempo. Questo è il motivo per cui quando si inizia a giocare il proprio “scrigno della memoria”, ossia il mazzo iniziale, è formato al 90% da risorse (Adattamento, Ira, Contatto) che si possono usare per le sole azioni di base o per pagare per le azioni presenti sulla mappa.

Una delle risorse più importanti del gioco è l’Etere e con esso è possibile acquistare (o sbarazzarsi) delle carte. Ogni nuova carta non è solo una risorsa ma ha anche un’azione speciale. Dopo alcune ore di gioco i mazzi dei giocatori saranno molto più complicati e la quantità di mosse che saranno in grado di fare sarà davvero grande! È qui la differenza: i giocatori conosceranno bene quelle carte visto che le avranno acquistate una ad una.

Qui di seguito potete vedere 2 combo di carte che si potrebbero ottenere dopo aver costruito adeguatamente il proprio mazzo.

Nei video caricati su youtube si vedono principalmente scene di prologo e i mazzi di partenza, ecco perché si potrebbe pensare che il gioco sia troppo semplice. Per AR non c’è da preoccuparsi: il gioco cambia abbastanza velocemente! Inoltre, ci sono carte che si scopriranno durante il gioco e che cambieranno le regole, a volte anche drasticamente.

Evoluzione del personaggio

Ad un certo punto della campagna ci sarà un elemento narrativo molto forte che creerà un grande impatto sul gameplay. Senza spoiler bisogna comunque dare un’idea di cosa si può trattare: in pochi punti salienti della campagna i personaggi saranno in grado di trascendere la loro forma onirica per diventare qualcosa di “diverso”. Sarà un enorme cambiamento che comporterà scartare l’intero “scrigno delle memorie” con la possibilità di tenere solo alcuni dei ricordi preferiti – stiamo parlando sempre di carte eh – e ottenere, infine, 23 carte completamente nuove, piene di azioni avanzate specifiche per il personaggio appena evoluto.

Ciò non sarà obbligatorio, ma si potrà tergiversare per farlo più tardi o ignorarlo completamente.

In questa campagna Kickstarter AR vuole creare assieme ai backer i personaggi evoluti! Il loro cambiamento dovrebbe riflettere il fatto che sono da lungo tempo nel mondo dei sogni e che stanno iniziando a diventare sempre più bizzarri.

Votazione per il 1° personaggio evoluto

Il 1° personaggio per cui si voterà viene riportato nell’immagine a fianco e, come si può ben notare, è ben attrezzato per trovare indizi, osservare e cercare di risolvere i problemi con calma. Nell’idea di AR il personaggio è un oculista, quindi è molto bravo nel vedere le cose e nell’aiutare gli altri a vedere. Porta inoltre diverse tipologie di occhiali e cammina sui trampoli..per guardare le cose da altri punti di vista.

Quali idee sta cercando AR? La trasformazione, visivamente parlando, come può diventare più bizzarra rimanendo nell’impostazione dell’archetipo del personaggio? Quali interessanti idee di abilità potrebbe avere una volta trasformato?

Qualunque idea vi venga in mente, andate a scriverla nei commenti della pagina kickstarter dell’aggiornamento. Come sempre trovate il link in fondo a questo articolo!


Link all’aggiornamento precedente qui!

Link all’aggiornamento in lingua inglese qui e qui!

Vuoi una panoramica generale del gioco? Vai qui!

Gruppo facebook italiano di Etherfields qui!

Come funziona Kickstarter? Non perderti la mia mini-guida!

Rispondi