Verso Lucca Comics & Games: Oliphante 2

Eccoci al XVI episodio della nostra strada verso l’evento di fumetti e giochi da tavolo più importante d’Italia. Oggi vi presentiamo le novità di Oliphante 2, una casa attenta sia ai grandi che ai piccoli, ma prima ecco il link agli altri episodi.

Klask 4

  • Autore: Mikkel Bertelsen
  • Editore: Marektoy
  • N. giocatori: 4
  • Età: 8+
  • Durata: 10′

La prima versione di Klask uscita nel 2017 era dedicata a due giocatori e presentava 3 magneti. Se non conoscete la versione base di Klask immaginate di unire il calcio balilla a “The Faceless”: i giocatori si affrontano grazie a dei magneti posti sotto il piano, cercando di fare goal con nella porta avversaria. Con questa novità, Oliphante 2 ci permette di estendere a 4 il numero di giocatori e a 5 il numero dei magneti, rendendo il campo circolare e aggiungendo nuove modalità di gioco. In particolare il vincitore risulterà non chi avrà segnato il maggior numero di punti ma chi sarà riuscito a mantenerne uno dei 5 iniziali (il punteggio funziona al contrario, chi subisce un goal, perde un punto).

Quantik

  • Autore: Nouri Khalifa
  • Editore: Gigamic
  • N. giocatori: 2
  • Età: 8+
  • Durata: 15′

La geometria solida incontra “Forza 4” ancora una volta (non conoscete Quarto? Rimediate subito!). In Quantik, il nuovo gioco astratto della famiglia Gigamic, i giocatori dovranno piazzare una delle loro 8 forme (2 cubi, 2 coni, 2 cilindri e 2 sfere) in una zona libera della plancia quadrata secondo delle facili regole di posizionamento (ad esempio non si può posare una forma solida in una riga, colonna o zona dove la stessa forma sia già stata collocata dall’avversario, in stile Sudoku). Il primo che colloca la quarta forma diversa su una riga, colonna o zona, indipendentemente dal colore dei pezzi, vince la partita. Tanto semplice quanto divertente.

Plouf Party

  • Autore: Heinz Meister
  • Editore: Interlude Cocktail Games
  • N. giocatori: 3-6 (disponibile variante da 2 giocatori)
  • Età: 6+

In questo party game adatto a tutta la famiglia, i giocatori dispongono di un colore segreto e di 3 sagome di tuffatori numerate da 1 a 3. Una volta disposti a bordo piscina, a turno, i giocatori scelgono una sagoma e la spostano secondo il valore corrispondente spingendo in acqua la sagoma d’arrivo. Chi resta per ultimo a bordo piscina vince! Inutile dire che i più piccoli si divertiranno molto con questo gioco ma, secondo me, sarà godibilissimo anche dai grandi desiderosi di lanciarsi pugnalate alle spalle…

Uxmal

  • Editore: Blue Orange
  • N. giocatori: 2-4
  • Età: 10+
  • Durata: 25′

Costruire una piramide è un duro lavoro… Ma venerare gli idoli posti su di essa ancora di più! In Uxmal i giocatori si sfideranno nella costruzione di una piramide formata da 29 tessere per piazzare i propri sacerdoti sui vari livelli insieme ai loro idoli. Attenti però! Il punteggio fornito da ogni idolo può variare durante la partita a seconda delle mosse dei vostri avversari!

Anche questo è un gioco in 3D, la piramide si sviluppa su tre livelli a incastro (16 tessere, poi 9 e poi 4, sovrapposte) e la gestione dei sacerdoti sembra piuttosto semplice da capire, ma non banale da gestire. Sviluppandosi in tre fasi, infatti, il gioco non permette di creare il classico motore che ci fa fare sempre più punti, ma sarà necessario adattarsi di volta in volta.

 

Pappy Winchester

  • Autore: Jeremy Pinget
  • Editore: Blue Orange
  • N. giocatori: 3-5
  • Età: 8+
  • Durata: 40′

Chi si ricorda il film “Caro zio Joe”? Beh in Pappy Winchester rivivremo un po’ le esperienze degli sfortunati (?) protagonisti del film dato che il nostro caro Pappy ha deciso sì di lasciarci i suoi averi ma secondo peculiari modalità. I giocatori, infatti, dovranno puntare, con le modalità di un’asta, sui 19 lotti in cui la proprietà del defunto è stata divisa facendo punti grazie a obiettivi condivisi durante la partita e mantenendo in bilico le sorti del gioco grazie ad una serie di obiettivi segreti. Sarete pronti a cedere il Ranch per la miniera o il Saloon?

 

Zombie Kidz Evolution

  • Autore: Annick Lobet
  • Editore: Scorpion Masqué
  • N. giocatori: 2-4
  • Età: 7+
  • Durata: 15′

Il mondo di Romero ha influenzato anche i giochi per i più piccoli e ne è un esempio Zombie Kids. In questo gioco gli zombie hanno invaso la scuola e toccherà ai giocatori affrontarli e ricacciarli nelle loro tombe! Se state pensando al solito spacca e smazza vi sbagliate di grosso. Il gioco presenta infatti elementi legacy in stile Pandemic (o Gloomhaven…) e l’evoluzione del gioco dipenderà da come affronterete ogni partita.

Scatterbones

  • N. giocatori: 2
  • Età: 6+

In questo gioco per due giocatori lo scopo sarà essere il primo a ricomporre uno scheletro di un solo colore formato da 6 pezzi. Sarebbe molto semplice se non ci si mettesse in mezzo l’alea di un dado che vi costringerà, di volta in volta, a cambiare il colore dello scheletro, girare un pezzo dello scheletro (facendogli cambiare colore) o, addirittura, ricominciare da capo. Il gioco è espandibile a più giocatori con l’acquisto di più set.

Su questo gioco abbiamo un po’ poche informazioni, passate a provarlo e fateci sapere che ne pensate!

Look A Round

Il gioco contiene 80 carte rotonde di grande formato (11cm), ciascuna con un lato illustrato e l’altro indicante una lettera dell’alfabeto. Il lato illustrato contiene soggetti di vario tipo, realizzati da Elena Prette, l’autrice dei disegni di Kaleidos, gioco che l’anno prossimo festeggerà i 25 anni sul mercato. Le regole sono semplicissime. dopo aver mischiato il mazzo di carte rotonde ed averlo post al centro del tavolo, con il lato raffigurante le lettere verso l’alto, si gira la prima carta ponendola sul tavolo e mostrando così gli oggetti raffigurati. In questo modo, la prima carta del mazzo mostra ora una nuova lettera e lo scopo dei giocatori è quello di riuscire a trovare un oggetto, un dettaglio, un particolare o qualsiasi altra cosa venga in mente guardando la carta illustrata, il cui nome inizi con quella lettera. Il più veloce si aggiudica la carta e il gioco prosegue girandone un’altra. Il primo che arriva a un numero di carte predefinito, per esempio 5, vince la partita. Se un giocatore ritiene particolarmente difficile trovare qualcosa con la lettera estratta, può “sfidare” gli altri dando loro dieci secondi di tempo scaduti i quali, se nessuno sarà riuscito a trovare nulla, sarà lui ad aggiudicarsi la carta. Se però qualcuno dei giocatori riuscirà a trovare qualcosa di valido prima della fine del “count-down”, lo sfidante dovrà saltare il prossimo turno di gioco. Look A Round è giocabile da tutti, anche dai bambini ed è consigliato fino a un massimo di 6, anche se nulla vieta di giocarlo in più persone.

“Assomigliando” ad altro gioco facilmente individuabile, la sua bellezza originale sta nelle immagini di Elena Prette, l’illustratrice di Kaleidos.

Intromissione di Francesco:

Questo gioco è in forse, è verosimile che arrivi dopo Lucca Comics and Games, ma se siete, come me, amanti di Kaleidos e delle sue illustrazioni (non giocateci con mia sorella, è imbattibile), vi consiglio di non perdervelo: con Look A Round stiamo portando Dobble su un livello mai visto prima. Si poteva dire “Dobble”? 😀

Trovate i giochi Oliphante su MagicMerchant.it, quantik? Tantik!

Rispondi