WLOG – Ludography: La fotografia e il gioco

WLOG – Ludography: La fotografia e il gioco

Alle volte, non basta saper giocare un gioco. Alle volte, serve anche sapere come e cosa fotografare di quel gioco. Una guida molto pratica e poco tecnica, che potrà esservi utile.

Molto spesso nelle nostre navigazioni su Internet e i social media ci troviamo di fronte a immagini accattivanti dei nostri giochi preferiti o di grandi eventi, dalla singola epica partita durata ore e ore alla convention più famosa che aspettiamo ogni anno. Ora, più che raccontarci gli ultimi ritrovati della tecnologia fotografica o svelare chissà quali trucchi segreti di composizione (che in effetti potete ritrovare un po’ ovunque, a solo un paio di clic di distanza), parliamo insieme di che cosa è bene cercare di portare alla luce con i nostri scatti ludici, e soprattutto come farlo anche con le attrezzature più semplici come lo smartphone che alcuni di voi stanno tenendo in mano in questo momento. L’atto del giocare più ancora che il gioco in sé, le emozioni che provano i giocatori più che i dettagli delle loro mosse o dei singoli pezzi che troviamo in una scatola.

Ne parliamo su WLOG commentando questa serie di slide di un mio intervento ad una passata edizione di Gioco e Storia, ovviamente con i dovuti aggiornamenti ma sempre attenti a privilegiare i contenuti del nostro modo di vivere il gioco più che la semplice esteriorità. Perché, se ci pensate anche la fotografia è un’altra forma di gioco di simulazione.

Riccardo Masini

Ultimi articoli

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: