Checkpoint Charlie – Sul confine: si fa presto a dire simulazione!

Parliamo tanto di ibridazione delle meccaniche, eurowargames, wargames leggeri… ma quand’è che simulazione e boardgame generico proprio non vanno d’accordo?

Per quanto interessanti e promettenti siano le forme di ibridazione tra eurogame e giochi di simulazione, dobbiamo fare qualche precisazione onde evitare di travisare i primi e non soddisfare le necessità dei secondi. Molto spesso siamo infatti portati a “smontare” un gioco considerandolo un pezzo alla volta, mentre invece è nel suo complesso che dobbiamo valutarlo anche quando ne esaminiamo i singoli componenti. Per questo motivo meccaniche che funzionano benissimo in un contesto si “inceppano” in un altro, e nonostante sia un aspetto fondamentale nel gioco di simulazione la semplicità non può tradire il contenuto: ecco perché è più difficile creare giochi con poche regole rispetto a mostri con regolamenti da 40 pagine! Allo stesso modo, può una singola meccanica da sola determinare se un gioco è una simulazione oppure no, o addirittura rovinarlo del tutto a prescindere?

Di tutto questo parliamo a Checkpoint Charlie, il podcast dedicato al gioco, alla storia… e a tutto il resto.

Rispondi