Claim: A Song of Ire and Vice

Claim: A Song of Ire and Vice

Dopo il successo del gioco di carte ecco in arrivo la graphic novel in quattro episodi ambientata nell’universo di Claim.

Vi avevo già parlato in passato di Claim, un gioco di carte dalle meccaniche estremamente semplici e “ambientato” in un universo fantasy molto divertente e irriverente.

Questo gioco di carte mi ha colpito e approfondendo le ricerche ho scoperto che, mentre in Italia è stato pubblicato solo il gioco base da MS Edizioni, l’editore olandese White Goblin Games ha pubblicato un secondo mazzo stand-alone e molte espansioni, talmente tante che quest’anno è prevista anche l’uscita di una big box per contenerle tutte, e forse anche le future…

La mia collezione di mazzi Claim

In futuro forse vi parlerò meglio di alcune di queste espansioni, oggi vi parlo invece del recente annuncio dell’editore americano, Deep Water Games.

In molti conoscono e apprezzano il gioco di carte fantasy di Deep Water Games, ma nessuno ha mai visitato Unstablovakia in questa maniera. Claim: A Song of Ire and Vice è una miniserie in quattro albi di Source Point Press che potete già preordinare oggi e troverete nei negozi dal30 dicembre.

Già il titolo, un gioco di parole con A Song of Ice and Fire di R. R. Martin vi fa capire il tono divertente che sfrutta le splendide illustrazioni di Mihajlo Dimitrievski per creare un fantasy assolutamente autoironico.

Far disegnare il fumetto da Mihajlo è stato un sogno che diventava realtà. Non solo i disegni degli albi corrispondono a quelli del gioco, Mihajlo è bravissimo a catturare l’umorismo della storia di Greg, questo è uno dei fumetti fantasy più divertenti che io abbia mai letto.

Joshua Werner, CCO Source Point Press
La copertina di Claim: A Song of Ire and Vice

La storia è stata scritta da Greg Wright, già autore di Monstrous e Holliston: Friendship is Tragic. In questo primo episodio viviamo il preambolo di Claim: il Re è stato trovato morto in un barile di vino e ha lasciato il Regno senza eredi. I due mercenari più imbranati di tutta Unstablovakia, un goblin su di giri e un taciturno mutaforma, cercano qualcuno disposto a pagarli per i loro servigi ma riusciranno a non cacciarsi in qualche guaio?

Scrivere Claim è stato un vero spasso. Io e mio figlio adoriamo il gioco di carte e la satira fantasy mi ha dato modo di spaziare sui temi medioevali. Spero che i lettori si divertano almeno una frazione di quanto mi sono divertito io a scrivere, sghignazzavano anche i miei neuroni!

Greg Wright

Adesso arriviamo però alla nota dolente, dove possiamo trovarlo?

L’editore ci ha indicato come unico modo per acquistare il fumetto il loro sito Internet. Qui potete ordinare l’albo fisico o scaricare la versione digitale gratuitamente ecco una piccola preview con le prime 2 pagine per farvi venire l’acquolina in bocca!

Ok, ora potete ringraziarmi.

Se queste immagini vi sono piaciute e non avete ancora Claim in libreria potete sempre recuperarlo qui.

migio

Ultimi articoli

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: