Tainted Grail – Aggiornamento n°11

In questo aggiornamento torniamo a parlare di Naazer, di add-on e dei tre atti che compongono Tainted Grail!

Naazer

Alcuni si sono lamentati delle illustrazioni riguardanti il personaggio del cartografo dimenticando che si tratta ancora di mere bozze, non del risultato finale. Ci sono però un altro paio di illustrazioni riguardanti lo stesso personaggio che Awaken Realms vuole mostrarci, vengono riportate qui sotto. Come è evidente già da queste anteprime, i personaggi dell’atto “The Age of Legends” saranno caratterizzati da colori più brillanti. L’ambientazione di questo atto è, infatti, molto diversa dai due precedenti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nuovi add-on estetici

Come richiesto da molti, ecco gli add-on estetici che potranno essere aggiunti al vostro pledge. Essendo puramente estetici non impatteranno in nessun modo a livello del gameplay, avremo quindi:

  • Bustine: nel gioco saranno necessarie 3 dimensioni di bustine differenti per un totale di 1500 bustine;
  • Album: un album di 100 pagine colmo delle illustrazioni utilizzate in Tainted Grail;
  • Dial in metallo: la versione finale del gioco comprenderà dial in plastica, con questo add-on sarà possibile averle in metallo (come quelle che hanno ricevuto i backers di Nemesis);
  • Libretto del viaggiatore: è un quadernetto di 80 pagine in A5 dove potremo prendere appunti delle nostre avventure, ricordando enigmi o situazioni particolari.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il mondo di Tainted Grail

Il mondo di Avalon raccontato in Tainted Grail ricopre 1000 anni di storia. Facciamo un piccolo riepilogo di ciò che succederà e ci verrà presentato.

Punto di partenza: 600 anni dopo la conquista

Nell’atto iniziale della scatola base – The Fall of Avalon – gli eventi cominciano 600 anni dopo che gli umani sono arrivati sull’isola. All’inizio del gioco, la terra permane in un autunno perenne perché il ciclo stesso della natura è stato spezzato: il Wyrdness si sta insinuando in ogni cosa, i Menhir stanno svanendo, la terra risulta disseminata di resti in decomposizione. Tutto ciò si riflette nel tipo di illustrazioni scelte per questa campagna.

Ovviamente, i giocatori avranno la possibilità di modificare questa terra, non tutto rimarrà come si è presentato all’inizio. Dopo 15 capitoli, la mappa sarà cambiata.

Secondo Atto: 1000 anni dopo la conquista

Nel secondo atto – The Last Knight – il tempo va avanti di ulteriori 400 anni rispetto al primo atto. The Last Knight è ambientato in un rigido inverno:  pochi uomini rimasti si aggregano in piccole comunità per poter sopravvivere, i Menhir risulteranno quasi dimenticati e di difficile utilizzo e alcuni luoghi di riferimento del primo atto potranno essere svaniti a seconda delle azioni eseguite dai giocatori nello stesso atto.

Terzo Atto: anno 0, la conquista

Dopo la conclusione di The Last Knight, i giocatori compiono un grande passo indietro. Coscienti di ciò che succederà nel futuro, rivivranno il periodo della conquista tornando indietro di 1000 anni. Molti punti di riferimento dei precedenti atti saranno ancora in costruzione e alcuni potranno contribuire addirittura a costruirli.

Alcuni luoghi in The Age of Legends potranno addirittura essere influenzati dagli eventi successi durante il secondo atto. Sarà un prequel all’altezza degli atti precedenti!

Qui sotto trovate 3 immagini significative che ben fanno capire le diverse ambientazioni che si vivranno nei tre atti. Riuscite ad associarle ai rispettivi atti senza sbirciare nell’aggiornamento in lingua inglese?

Questo slideshow richiede JavaScript.


Link all’aggiornamento precedente qui!

Link all’aggiornamento in lingua inglese qui!

Vuoi una panoramica generale del gioco? Vai qui!

Gruppo facebook italiano di Tainted Grail qui!

Rispondi